IL 61′ CONGRESSO NAZIONALE DI TAORMINA

link_congresso2013

________________________________________________ 

Tornerà in Sicilia nel 2013 il Congresso Nazionale dei Lions clubs International, la cui sessantunesima edizione si terrà a Taormina: lo ha deliberato all’unanimità dei votanti il Congresso Nazionale dei Lions svoltosi nei giorni scorsi al Centro Congressi Lingotto di Torino, cui hanno partecipato i clubs siciliani insieme ad una folta delegazione del Lions Club di Taormina.

Sarà proprio il Club taorminese ad organizzare il Congresso Nazionale del 2013, che si svolgerà nella capitale turismo isolano e che potrebbe prevedere alcune iniziative e momenti congressuali anche su Catania. La macchina organizzativa è stata già avviata e proseguirà, da ottobre in poi, con l’insediamento del nuovo Consiglio direttivo, eletto poco prima della partenza per Torino.

Il Congresso del 2013 sarà un evento importante per tutti i clubs siciliani e avrà rilievo anche per l’economia locale: richiamerà in Sicilia, infatti, circa duemila tra congressisti e familiari e sarà, conseguentemente, un  grande veicolo pubblicitario per le bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio. Saranno previste, infatti, tra le iniziative collaterali ai lavori congressuale anche escursioni verso le principali mete turistiche siciliane. Saranno così mostrate ai visitatori la grandiosità e la bellezza del barocco di Catania e di Acireale, nonché il teatro greco di Siracusa, le Gole del fiume Alcantara, il vulcano Etna, gli scavi archeologici ed il museo di Naxos, la prima colonia greca in Sicilia, fondata nel 750 a.C. e adagiata sull’omonima splendida baia al di sopra della quale sorge Taormina (che furono proprio gli abitanti di Naxos a fondare), luogo di incontro di culture e di storia, da secoli meta del turismo internazionale.

Invero, Taormina era già una rinomata località per la villeggiatura d’élite già in epoca romana, come ancora oggi testimoniano i nomi di alcuni suoi quartieri: si pensi, ad es., a “Spisone”, ove villeggiava la famiglia dei Pisones, appartenente alla Gens Calpurnia, fiorente in età imperiale, o a “Murfabi”, che ricorda il muro di confine della proprietà ove si recava la famiglia capitolina dei Fabi.

Sarà questa la Taormina che per cinque giorni sarà la capitale del lionismo italiano e nella quale saranno dibattuti temi di grande attualità ed importanza dal punto di vista sociale e culturale.

Sono stati già mobilitate tutte le energie lionistiche dell’isola che si impegneranno a fondo per la felice riuscita della manifestazione e per la massima soddisfazione dei delegati, con l’obiettivo di pervenire a risultati che confermino ancora una volta come il Lions International sappia incidere positivamente e costruttivamente nel tessuto sociale e nella cultura nazionale ed internazionale.

Annunci